Detrazione Ecobonus 110%; Il governo ha incrementato l’aliquota nel  Decreto Rilancio,  nell’ambito delle misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro, all’economia e alle politiche sociali connesse all’emergenza sanitaria da covid-19. 

Detrazione Ecobonus 110%

Le spese detraibili riguardano quelle effettuale dal 1 luglio 2020 al 31 dicembre 2021 nei seguenti ambiti:

  • efficienza energetica
  • interventi di riduzione del rischio sismico
  • installazione di impianti fotovoltaici
  • installazione di infrastrutture per la ricarica di veicoli elettrici negli edifici

Queste nuove disposizioni per la detrazione del 110% si aggiungono a quelle già vigenti che disciplinavano detrazioni dal 50% all’ 85% per gli interventi di:

  • recupero patrimonio edilizio, incluse riduzioni riguardanti i rischi sismici (sismabonus)
  • riqualificazione energetica degli edifici (ecobonus)

Novità:

Altra importante novità introdotto dal Decreto Rilancio, è la possibilità generalizzata di scegliere tra:

  • un contributo anticipato sotto forma di sconto dai fornitori di beni e servizi (sconto in fattura)
  • la cessione del credito corrispondente alla detrazione spettante.

questa possibilità di scelta si applica sia al Superbonus ma anche

  • recupero del patrimonio edilizio
  • di recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti (bonus facciate)
  • installazione di colonnine per la ricarica di veicoli elettrici.

ESTRATTO DALLA PRECEDENTE DOCUMENTAZIONE:

“Per l’installazione di impianti solari fotovoltaici .connessi alla rete elettrica su edifici”, si legge nel testo del documento, “la detrazione spetta, per le spese sostenute dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021, nella misura del 110 per cento, fino ad un ammontare complessivo delle stesse spese non superiore a euro 48.000 e comunque nel limite di spesa di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell’impianto solare fotovoltaico, da ripartire tra gli aventi diritto in cinque quote annuali di pari importo”.

Detrazione Ecobonus 110% Approfondiamo:

Il documento specifica che per godere di questa agevolazione, l’installazione deve essere eseguita congiuntamente a uno degli interventi dei commi 1 o 4. Si tratta degli interventi trainanti, e quindi quelli che il decreto ha individuato in
  • “isolamento termico”,
  • “sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale”,
  • “messa in sicurezza sismica dell’edificio”.
In questo caso, gli interventi devono inoltre garantire il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio.
In caso contrario, e quindi nel caso in cui l’impianto fotovoltaico non si agganci a uno di questi lavori trainanti ma rientri in un intervento di ristrutturazione edilizia o nuova costruzione, il tetto di spesa viene ridotto a 1.600 euro per ogni kW di potenza nominale.
Per questi interventi, come per altre detrazioni in materia edilizia specificamente individuate, in luogo della detrazione il contribuente potrà optare per un contributo sotto forma di sconto in fattura da parte del fornitore, che potrà recuperarlo sotto forma di credito di imposta cedibile ad altri soggetti, comprese banche e intermediari finanziari, ovvero per la trasformazione in un credito di imposta.
Confermata anche la detrazione al 110% per l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati, alle stesse condizioni negli stessi limiti di importo e ammontare complessivo e comunque nel limite di spesa di euro 1.000 per ogni kWh di capacità di accumulo del sistema di accumulo

CONSULTA L’ ATTUALE DOCUMENTAZIONE UFFICIALE SOTTOSTANTE PER ULTERIORI PRECISAZIONI

DECRETO RILANCIO DOCUMENTAZIONE GAZZETTA UFFICIALEsuperbonus decreto-rilancio-detrazione-ecobonus-al-110-elettrogruppo-zerouno

 

 

 

 

 

 

 

LEGGI IL COMUNICATO STAMPA

 

 

OPPURE CLICCA QUI E INFORMATI DIRETTAMENTE SUL SITO UFFICIALE.

decreto rilancio ecobonus

 

 

contatti decreto-rilancio-detrazione-ecobonus-al-110-elettrogruppo-zerouno

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Compila questo campo
Compila questo campo
Inserisci un indirizzo email valido.

Menu